Startcup Lombardia 2018: premiati 6 progetti dal forte impegno sociale.

Alla Startcup Lombardia 2018 hanno gareggiato 12 progetti provenienti dagli atenei lombardi e sviluppati  negli Incubatori Universitari, 6 dei quali sono stati premiati con assegni da 15mila euro e 5 mila euro. Tra questi Isaac, Mag Shell, Trimatech, CaSrevolution, Moi e Photon Path.

Isaac è una start-up che si specializza nel campo antisismico e di monitoraggio continuo di strutture, garantendo la sicurezza attraverso dispositivi automatici da installare sui tetti degli edifici. Mag Sheel propone un dispositivo medico per il rilascio intraoculare del farmaco contro la maculopatia. TriMaTech ha l’obiettivo di aiutare le persone affette da disabilità motorie importanti grazie ad una carrozzina elettronica chi li assiste nelle attività più comuni, come l’utilizzo dei sanitari, facilitando gli spostamenti ed aumentando l’ autonomia. CaSRevolution è una startup che studia l’Alzheimer e le possibilità che un farmaco già esistente possa bloccare la cascata neurodegenerativa alla base della malattia. Moi, progetto che utilizza la robotica e l’intelligenza artificiale per stampare in 3D prodotti in materiale composito termoindurente ad elevate prestazioni,  pezzi unici o oggetti in piccola serie, altamente personalizzati. Infine Photon Path è un’ iniziativa nel campo della fotonica integrata da utilizzare per le reti di comunicazioni.

E’ sempre più evidente come oggi il mondo delle start-up sia caratterizzato dal fenomeno dell’Open Innovation, una metodologia che prevede la collaborazione strutturata con università ed enti esterni (incubatori, enti etc.).